Prima tappa a Milano per il Roadshow 2016 dedicato alla presentazione dei nuovi prodotti e soluzioni ai serramentisti clienti Paesani. Sotto i riflettori i nuovi oscuranti Paesani, quattro nuovi sistemi Twin Systems, finiture e pannelli bugnati Kromoss, ferramenta per oscuranti Maico e accessori Master.

 

Inaugurato a Milano il 1° aprile il Roadshow 2016 di Paesani. E’ stata la prima delle sette tappe previste in sette città diverse. Le prossime tappe saranno a Brescia (8 aprile), Parma (9 aprile), Treviso (14 aprile), Verona (15 aprile), Rimini (29 aprile) e Ancona (6 maggio). In questo modo saranno coperte le regioni dove opera Paesani: Lombardia, Veneto, Emilia e Romagna e Marche. Due gli obiettivi dell’iniziativa: esprimere vicinanza ai clienti sul territorio e presentare le novità di prodotto proprie e dei propri partner.

All’Hotel NH di Assago, alle porte di Milano per il primo appuntamento si sono ritrovate un centinaio di aziende serramentistiche clienti di Paesani per ascoltare tutte le novità presentate: dai quattro nuovi sistemi Twin Systems, alle soluzioni proposte da tre aziende partner: Kromoss con le nuove finiture e i nuovi pannelli bugnati, gli accessori per gli oscuranti della Maico e i nuovi accessori per alzanti scorrevoli e l’anta ribalta Ween per Erre 40 da 140 kg della Master.

Un pubblico attento è stato guidato nella giornata da Massimo Giunta, direttore generale della Paesani, che ha voluto ricordare la storia dell’azienda. Paesani nasce nel 1948 con la prima licenza per la raccolta di ferro proveniente da residuati bellici. Attraverso una costante evoluzione è diventata uno dei più importanti riferimenti a livello nazionale nel settore del commercio di profili in alluminio e di accessori per la produzione di serramenti. Costantemente in espansione nel settembre del 2014 ha inaugurato un nuovo impianto dedicato all’assemblaggio dei profili a taglio termico. Oggi Paesani srl si estende su un’area di circa 30mila mq con 10 mila mq di superficie operativa con oltre 50 dipendenti. Nel 2008 Paesani entra a far parte del Consorzio Allusistemi col fine di progettare, promuovere e distribuire sistemi in alluminio di elevato livello di prestazioni e dal design moderno. Un lungo percorso di studio di prodotto ha dato vita a Twin Systems, sistemi innovativi per la realizzazione di finestre e porte battente e scorrevoli. Nel 2015 il Consorzio assume la nuova denominazione Twin Systems e oggi opera con 16 punti di distribuzione sul territorio.

Massimo Giunta, direttore generale Paesani è anche attualmente presidente del Consorzio Twin Systems.

I nuovi sistemi per oscuranti della Paesani sono stati illustrati da Davide Rota, dell’Ufficio tecnico della Paesani. Attualmente l’offerta di sistemi è ampia e completa: si va dalle persiane RX 450, Rustica, Scorrevole, PDS45 agli scuroni Rimini, Emilia, San Marco e PA 35. Uno sforzo importante per un mercato, quello degli oscuranti in alluminio dal grande potenziale grazie alle finiture, al design e alla mancanza di manutenzione: oltre ai serramentisti dell’alluminio, coinvolge rivenditori e serramentisti del Pvc.

Dei quattro sistemi nuovi di Twin Systems: CX 700 Minimal (finestra battente con anta a scomparsa), CX 850 PH (finestra battente a TT con elevate prestazioni, SX 130 Minimal (finestre scorrevoli a taglio termico, con profilo ridotto) e HX 160 nuovo scorrevole a taglio termico in cui la ferramenta di scorrimento si inserisce su un profilo centrale e non sul taglio termico, hanno parlato Alvaro Trillò, direttore generale Twin Systems) e Giuseppe Giugno (progettista dei sistemi).

Nel pomeriggio spazio alle relazioni dei partner. Paolo Laurenzi della Kromoss, partner Paesani dal 2014, ha descritto i nuovi pannelli bugnati per porte d’entrata realizzati dall’azienda. Un catalogo completo e ricco di soluzioni di design davvero notevoli. Non è mancata la presentazione delle nuove mazzette colore per i clienti Paesani che vedono anche le nuove finiture Kromoss Prestige, Relief e Metallika 2.0.

Per Maico Luciano Callegaro ha affrontato il tema della ferramenta per gli oscuranti. La linea Rustico della Maco, commercializzata da Maico Italia è caratterizzata da quattro punti di forza: flessibilità, regolabilità, stabilità e essenzialità.

Infine la giornata è stata conclusa dall’ing. Enrico Maggio della Master che ha presentato l’anta ribalta Ween per il sistema Erre 40 con portata da 140 kg e l’accessoristica per gli alzanti scorrevoli con portata fino a 400 kg. Distribuito nell’occasione il nuovo catalogo 2016 della Master che presenta in copertina il logo dei 30 anni di attività dell’azienda.